Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
1 dicembre 2010 3 01 /12 /dicembre /2010 09:00


Champagne all'ombra di Robert Ambelain



Ho esitato ad adottare un titolo diverso, "Robert Ambelain all'ombra di Champagne", ma mi sembra mi sembra veramente che l'ombra sia davvero dalla parte di Ambelain.

Il mio proposito non è di trattare dell'abbondante opera di questo prolifico autore, nato nel 1907 e deceduto nel 1997, ma di tornare ora alla mia indagine, più volte annunciata, concernente "il dossier Fulcanelli" (Cahiers de la revue La tour saint Jacques, del 1962).

Credo infatti che questa inchiesta sia soggetta a cauzione, o almeno debba essere posta in prospettiva.

In uno dei miei post precedenti, dedicati a Jean Schemit, Ho ricordato la visita di Ambelain al primo editore di Julien Champagne.  Questa visita aveva come scopo sollecitare l'autorizzazione di Schemit alla pubblicazione nel libro di Ambelain ddi un'incisione di Julien, presente nell'edizione originale di Il Mistero delle Cattedrali.

Questa incisione è riprodotta qui sotto, e rappresenta la Vergine nera di Marsiglia che abbiamo già affrontato in precedenza.

Essa è rappresentata in un'opera di gioventù che Ambelain scrisse nel 1937, a trent'anni, e che fu pubblicata nel 1939: Dans l'ombre des cathédrales [All'ombra delle cattedrali].

ambelain.jpg
Robert Ambelain intitola questa stampa "la vergine nera cristiana", probabilmente in riferimento alle Isidi di origine pagana. Ad ogni modo, il modello è lo stesso di quello di Il Mistero delle Cattedrali, come si può verificare qui sotto:

 


E sia quel che sia, si tratta senz'altro di un'incisione di Julien Champagne che è stata ripubblicata più di recente.

Ho già detto che Ambelain aveva dedicato Dans l'ombre des cathédrales [All'ombra delle cattedrali] a Fulcanelli. Ecco il testo di questa dedica: "Alla memoria di Fulcanelli artigiano della Grande Opera, Filosofo  del Fuoco, i cui meravigliosi insegnamenti ci hanno permesso quest'imperfetto abbozzo di Esoterismo Ermetico".

Ed infatti, nella sua opera, l'autore moltiplica le citazioni del Maestro, sempre approvatrici, anche se si difende di aver scritto un libro di alchimia; Ambelain preferisce, infatti, la magia all'alchimia, e cita anche gli articoli del suo amico Jules Boucher (J.B.) apparsi alcuni mesi prima nella rivista "Consolation".


Ma ecco cosa importa soprattutto, secondo me; è il modo in cui nel suo libro Ambelain presenta la "Vergine madre": "La Vergine Nera di Saint-Victor, di Marsiglia, illustrante la presente opera, è quella del disegno originale di Jean-Julien Champagne, l'erudito illustratore di Il Mistero delle Cattedrali. È grazie alla benemerenza del signor Jean Schemit, l'editore delle due opere di Fulcanelli, che ce ne diede l'autorizzazione, che possiamo riprodurla qui".

La mia conclusione è semplice: nel 1937, e contrariamente alle sue affermazioni del 1962, Ambelain distingue bene tra Fulcanelli l'autore e Champagne l'illustratore. Per lui, a quest'epoca, Julien Champagne non è Fulcanelli, e l'identificazione tra le due persone sarà l'oggetto di una costruzione successiva.
 



Nell'edizione Bussière del 2001, che ancora una volta è "anastatica", Ambelain, che vediamo qui sopra in una fotografia del 1988, si contraddice dunque senza aver smentito le sue affermazioni del 1962.

Un'ultima parola forse, sulla prefazione di Gérard Kloppel che apre questa riedizione: essa contiene a mio parere una contro-verità, quando il prefatore afferma che nel 1939 le opere di Fulcanelli si compravano a peso d'oro. Abbiamo già visto che è falso, almeno sino al 1945.

Ciò che è vero in seguito, ed anche ai nostri giorni, è che le edizioni originali di questi libri sono molto costose, e costituiscono un buon indice del valore e di Fulcanelli e di Julien Champagne.
A titolo indicativo dunque, bisogna attualmente contare quasi mille euro per procurarsi l'edizione Schemit di Le Dimore Filosofali, e più di mille per quella di Il Mistero delle Cattedrali.

La riedizione Omnium Littéraire è un po' più accessibile e le riedizione Pauvert ancor più, ma queste ultime non comprendono la maggior parte delle illustrazioni di Julien Champagne, che sono sostituite con delle fotografie.

ARCHER

[Traduzione di Massimo Cardellini]

Post originale giovedì 4 maggio 2006

Link al post opriginale:

 

Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

  • : Jean Julien Champagne ed il suo ambiente socio-culturale
  • Jean Julien Champagne ed il suo ambiente socio-culturale
  • : Divulgazione degli aspetti della vita, degli ambienti conosciuti, delle personalità frequentate e dell'arte di Jean Julien Champagne, uno dei membri dell'ambiente in cui operò Fulcanelli, il più celebre alchimista del XX secolo.
  • Contatti

Link