Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
18 gennaio 2010 1 18 /01 /gennaio /2010 13:56


Champagne alchimista di Notre Dame











Eccoci ora davanti alla terza tavola dell'edizione originale di Mystère des Cathédrales di Fulcanelli (Schemit, 1926), superbamente disegnata e paragrafata da Julien Champagne.

Ritorniamo a Notre Dame di Parigi. Per Fulcanelli, la cattedrale intera non è che una glorificazione muta, maillustrata dell'antica scienza di Ermete,
di cui ha saputo, inoltre, consercare uno degli antichi artigiani. Notre Dame di Parigi, infatti, conserva il suo alchimista.

"Se, spinti dalla curiosità, o per  allietare l'ozio di un giorno estivo, salite la scala a chiocciola che accede alle parti alte dell'edificio, percorrete lentamente la starda, scavata come una galleria, in cima alla seconda galleria. Giunti vicino all'asse mediano del maestoso edificio, sull'angolo rientrante della torre settentriomale, vedrete, in mezzo al corteo delle chimere, il notevole rilievo di un vegliardo di pietra. È lui, l'alchimista di Notre Dame. Un beretto frigio, attributo dell'Adeptato, posto con negligenza sulla sua lunga capigliatura dagli spessi boccoli, il sapiente, chiuso nella cappa leggera del laboratorio, si appoggia con una mano sulla balaustra mentre accarezza con l'altra la sua barba abbondante e serica. Non medita, osserva. L'occhio è fisso; lo sguardo di una strana acutezza. Tutto, nell'atteggiamento del filosofo, rivela un'estrema emozione. La curva delle spalle, la proiezione in avanti della testa e del busto tradiscono, infatti, la più forte sorpresa. In verità, questa mano pietrificata si anima. Si tratta di un'illusione? Si crederebbe di vederla tremare...
Quale splendida figura quella del vecchio maestro che scruta, interroga, ansioso ed attento, l'evoluzione della vita minerale, poi infine contempla, sbalordito, il prodigio che la sua sola fede gli lascia intravedere! E quanto sono povere, le statue moderne dei nostri sapienti,- che esse siano fuse nel bronzo o tagliate nel marmo,- dopo quesya immagine venerabile, di un così potente realismo nella sua semplicità!"

Come scrisse Eugène Canseliet, non sapremmo esprimerci meglio né con maggior chiarezza.






ARCHER


[Traduzione di Massimo Cardellini]

Post originale datato sabato 18 marzo 2006

LINK al post originale:

Champagne alchimiste de Notre Dame

© JULIEN CHAMPAGNE




Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

  • : Jean Julien Champagne ed il suo ambiente socio-culturale
  • Jean Julien Champagne ed il suo ambiente socio-culturale
  • : Divulgazione degli aspetti della vita, degli ambienti conosciuti, delle personalità frequentate e dell'arte di Jean Julien Champagne, uno dei membri dell'ambiente in cui operò Fulcanelli, il più celebre alchimista del XX secolo.
  • Contatti

Link