Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
16 giugno 2009 2 16 /06 /giugno /2009 19:03



Julien Champagne e la storia di una trasmutazione






L'alchimia non è certo l'arte di mutare il piombo in oro; ma ad un certro livello di sapere e di saper fare, seguendo la tradizione, un alchimista, anche se non è il suo scopo finale, giunge a realizzare a bassa energia, come direbbe la scienza ufficiale contemporanea, delle trasmutazioni
da un metallo vile in metallo prezioso.

Reputate impossibili sino all'inizio del XX secolo, queste operazioni lo sono ancora ai nostri giorni, se non ad alte energie, per lo meno se si parte dal principio che le ricerche attuali sulla fusione fredda sono votate allo scacco.

Ma queste trasmutazioni alchemiche hanno una storia, a cui d'altronde cominciano ad interessarsi apertamente alcuni scienziati.

Accanto ad inevitabili truffatori, dei veri alchimisti hanno potuto così , sembra, amministrare la prova delle loro competenze, di cui queste trasmutazioni sono precisamente una specie di "pietra di paragone".

È a una di queste dimostrazioni che nel 1922 ha potuto assistere Julien Champagne, in compagnia di una delle sue conoscenze, il chimico di Rhone-Poulenc, Gaston Sauvage, di Eugène Canseliet e di Fulcanelli.

Canseliet ne fu l'operatore e la realizzò sotto la direzione di Fulcanelli, nel suo laboratorio che aveva dipinto l'anno precedente e che è riprodotto qui sopra. Questo quadro fa parte delle tavole del suo libro Alchimie expliquée (1972).

La tavola dei fuori testi di quest'opera lo presenta così: Il nostro piccolo laboratorio del primo piano dell'officina di Sarcelles, durante l'estate del 1921.

Eugène Canseliet aggiunge, nel testo questa volta: "È là, nella nostra officina della compagnia Georgi e la piccola camera del primo piano, in cui era da poco morto nostro padre, davanti la sala degli epuratori, che effettuammo la famosa trasmutazione, quest'anno
è giusto un mezzo secolo".

E precisa infine, sul retro della tavola: "Il nostro molto modesto laboratorio in cui ebbe luogo la
memorabile proiezione, sotto la direzione di Fulcanelli e davanti a due testimoni. Costoro furono Gaston Sauvage, chimico a Poulenc, e l'eccellente pittore Julien Champagne che, da più di dieci anni, era al servizio del Maestro".


http://fr.topic-topos.com/image/thumb/ancienne-usine-a-gaz-sarcelles.jpg




ARCHER


[Traduzione di Massimo Cardellini]


Post originale datato: sabato 11 febbraio 2006.

Link al post originale:
Julien Champagne et l'histoire d'une trasmutation


© JULIEN CHAMPAGNE

Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

  • : Jean Julien Champagne ed il suo ambiente socio-culturale
  • Jean Julien Champagne ed il suo ambiente socio-culturale
  • : Divulgazione degli aspetti della vita, degli ambienti conosciuti, delle personalità frequentate e dell'arte di Jean Julien Champagne, uno dei membri dell'ambiente in cui operò Fulcanelli, il più celebre alchimista del XX secolo.
  • Contatti

Link